This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Emergenza COVID-19 (Coronavirus)

Date:

03/23/2020


Emergenza COVID-19 (Coronavirus)

In riferimento al COVID-19 (Coronavirus), si prega di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle autorità in materia.

Per indicazioni generali sulla prevenzione e sulla situazione in Italia consultate il sito del Ministero della Salute
e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionaledegli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

L’Ambasciata d’Italia resta sempre raggiungibile sul numero di emergenza +233 24 431 7079 e all’indirizzo e-mail ambasciata.accra@esteri.it.

 

Misure in vigore in Ghana

Dal 22 marzo il Ghana ha disposto la chiusura delle frontiere aeree, marittime e terrestri del Paese (ad eccezione del trasporto merci), la cui riapertura e' stata rinviata a data da destinarsi. Il lockdown disposto lo scorso 30 marzo e' stato invece rimosso il 20 aprile.

Per contrastare l’epidemia del COVID-19, il Ghana aveva inoltre già adottato dal 16 marzo i seguenti provvedimenti:

- La chiusura di scuole e università;

- L’annullamento di tutti gli eventi con una partecipazione superiore alle 25 persone, inclusi conferenze, raduni politici, eventi sportivi, cerimonie religiose.

Il servizio sanitario ghanese ha attivato delle linee telefoniche dedicate all’emergenza, da contattare in caso di sospetto contagio da COVID-19:

+233 50 949 7700

+233 55 843 9868

Per aggiornamenti sulla situazione in Ghana vi invitiamo a consultare il sito del Ghana Health Service

 

Misure in vigore in Togo

In Togo, sono in vigore le seguenti misure, che vi invitiamo a seguire sul sito ufficiale https://sante.gouv.tg/, e in particolare:

- la sospensione, dal 20 marzo, di tutti i collegamenti aerei in provenienza dai paesi “ad alto rischio” (Italia, Francia, Spagna e Germania) e l’auto isolamento obbligatorio dei viaggiatori provenienti dai paesi considerati ad alto rischio;

- la chiusura delle frontiere terrestri del Paese (ad eccezione del trasporto merci) dal 20 marzo 2020;

- la chiusura di alcune città, quali Lomé, Tsévié, Kpalimé e Sokodé, dal 21 marzo;

- il divieto di cerimonie funebri con più di 15 persone e di tutti i raggruppamenti con una partecipazione superiore alle 100 persone;

- il divieto di frequentare il lungomare e la chiusura dei luoghi di culto, delle scuole e delle università;

- sospensione delle attività sportive e culturali.

Le autorità del Togo hanno istituito alcuni numeri di telefono dedicati (numero verde 111 e, inoltre, +228 22 22 2073 / 91 67 42 42), da contattare in caso di sospetto contagio da COVID-19.


241